Mese: settembre 2012

Nasce un partito già nato, una serie di movimenti prova a “sfilare”il nome Lega Italia, la lista civica degli italiani fondata da Carlo Taormina

COMUNICATO STAMPA

 

 

 

Si apprende da dispacci di agenzia e pubblicazioni provenienti da altre fonti mediatiche, della presentazione di una serie di soggetti pseudo politici denominati “Lega Italica”, “Lega Italiana” e abbiamo tra l’altro appreso in queste ore dal consigliere Fabrizio Santori, promotore dell’iniziativa, che questa serie di movimenti si racchiuderebbero in una unica sfera denominata proprio Lega Italia.

 

 Diffidiamo i responsabili e chiunque altro dall’utilizzo di simili denominazioni, giacché con la denominazione “Lega Italia”, ovvero, la lista civica degli italiani è operativo, ormai da anni, il partito fondato dall’Onorevole Carlo Taormina, già presentatosi in competizioni elettorali e con simbolo e denominazione depositati al momento della costituzione del partito e presso il Ministero dell’Interno. La diffida si estende alla denominazione Lega Italiana stante l’evidente simiglianza e la conseguente confusione che si ingenera nell’opinione pubblica.

La diffida comprende anche l’azionamento d’iniziative giudiziarie, laddove, con immediatezza, non si provveda all’eliminazione di suddette denominazioni.

 

Ufficio stampa Lega Italia

L’avvocato Taormina: “ Fiorito è un mio assistito e pagherà la parcella, non mischiamo la mia candidatura in Lega Italia col mio lavoro

 << Non confondiamo la mia professione con la mia carriera politica. Il consigliere regionale Franco Fiorito ha chiesto di essere difeso da me e io ho accettato, questo mestiere ha lo scopo di dimostrare la posizione di una persona davanti alla legge, il resto sono chiacchiere da bottega>>. Questa la dichiarazione dell’avvocato Carlo Taormina l’indomani dallo scoppio del caso Fiorito, consigliere regionale Pdl accusato di aver sottratto fondi al partito. << Lega Italia – continua il professore – partito del quale sono presidente, continua la sua campagna elettorale e la nostra posizione è di gran lunga in antitesi con il Pdl. Il consigliere Fiorito non fa parte né ora né mai di Lega Italia>>.

Carlo Taormina